Approvato il regolamento di revisione delle classi di concorso

Salve, per rispondere alle richieste di informazioni che alcuni soci ci stanno facendo in merito all’approvazione della nuova classe di concorso per l’insegnamento A23 (insegnamento della lingua italiana a discenti di lingue straniere -alloglotti) confermiamo che la A23 è stata inserita nel nuovo  regolamento approvato dal governo. Per quanto riguarda la versione definitiva della tabella A con i requisiti per l’ammissione al concorso e ai percorsi abilitanti (i TFA) oltre la conferenza stampa e il comunicato stampa del Consiglio dei ministri (che qua sotto riportiamo) non troviamo altri documenti ufficiali e definitivi.

Le prospettive che in tali documenti (nuovo regolamento e allegati) siano contenute sostanziali novità – rispetto a quanto riportato nell’ articolo scritto in merito su questo sitosono poche;  ma attendiamo comunque la pubblicazione ufficiale del nuovo regolamento (e della relativa tabella A con i requisiti) per valutare insieme ai soci la situazione. Comunque si concluda la vicenda della classe di concorso desideriamo ringraziare gli interlocutori istituzionali che ci hanno dato informazioni e ascolto nel percorso per far sentire al voce dei soci APIDIS e degli altri insegnanti di italiano a  stranieri che rischiano di rimanere fuori da CDC e percorso abilitante: grazie ai professori universitari che hanno fatto da tramite, alla senatrice della VII commissione al suo segretario, alla funzionaria della segreteria del sottosegretario Faraone. Un saluto a tutti voi, Maurizio Sarcoli, presidente APIDIS

“Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento (decreto presidenziale – esame definitivo)

Il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame definitivo, su proposta del Presidente Matteo Renzi e del Ministro dell’istruzione, dell’università e della Ricerca, Stefania Giannini, il decreto del Presidente della Repubblica recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e posti di insegnamento ai sensi dell’articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. […]

Rispetto alle classi di concorso previste dalla legislazione vigente, lo schema di regolamento prevede: […]

  • l’aggiunta di 11 nuove classi di concorso per l’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado: lingua italiana per discenti di lingua straniera (alloglotti); Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; Scienze e tecnologie della logistica; Storia della musica; Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; Tecnica della danza classica; Tecnica della danza contemporanea; Tecniche di accompagnamento alla danza; Tecnologie musicali; Teoria analisi e composizione; Teoria e tecnica della comunicazione. Inoltre, sono state aggiunte altre 2 nuove classi di concorso che riguardano posti di insegnante tecnico-pratico. Le nuove classi di concorso sono Laboratorio di logistica e Laboratori di scienze e tecnologie della calzatura e della moda.L’iter del Regolamento ha previsto il passaggio in Conferenza Unificata, al Consiglio di Stato e nelle Commissioni parlamentari. Prima della definitiva approvazione in Consiglio dei Ministri, il Regolamento ha recepito le indicazioni del Consiglio di Stato e del Parlamento. L’approvazione del Regolamento consente ora di bandire il nuovo concorso.”

Fonte comunicato stampa del consiglio dei ministri n. 101

Questa voce è stata pubblicata in Normativa, notizie, Vita associativa e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta